Un vecchio appena nato
Cutugno/Depsa

Viveva un vecchio, respirando le sue ore
come una foglia, che respirava il vento
prima di appassire
con gli occhi aperti, per paura di dormire
guardava sul soffitto
come se il cielo fosse lì.

Si sa che gli angeli non sempre stanno in volo
ed uno si fermò a fare compagnia
al vecchio che era solo
e accarezzò i capelli bianchi, sul suo cuscino
e come per incanto il vecchio
ridiventò bambino

E nel letto un aquilone costrui'
e legò ad un filo tutte due le mani
poi volarono fra i rami, più lontani della luna
se è vero che ci sono le stelle
sarebbe bello averne una

E come accade sempre, nelle favole più belle
per ogni vecchio esiste un cielo
e puoi comprar le stelle

Non so se credere, a chi me l'ha raccontato
per ogni vecchio che è volato via
c'è un bimbo appena nato